Tenuta dell'Ornellaia

Ornellaia, non è solo un nome di una tenuta e di uno dei più grandi Super Tuscan Italiani, Ornellaia è una storia fatti di uomini e di famiglie nobili.
La Tenuta dell’Ornellaia viene fondata nel 1981 dal marchese Lodovico Antinori (cugino del Marchese Piero Antinori), nel cuore di Bolgheri, letteralmente a un tiro di schioppo dalla costa tirrenica.
La prima vendemmia nel 1985, regala al mondo quello che da li a poco diventerà una vera e propria icona il vino Ornellaia.
Con l’ufficiale inaugurazione dell’azienda nel 1989, il famoso enologo Michel Rolland inizia ad occuparsi ufficialmente della parte tecnica della produzione.
La seconda e terza etichetta, “Le Volte” e “Le Serre Nuove” arrivano con l’inizio degli anni 90.
Negli anni 2000 il dottor Robert Mondavi, il più grande produttori californiani, già possidente di una quota dell’azienda acquisisce la totalità della cantina, in collaborazione con la famiglia Marchesi de Frescobaldi, a cui ne cede ufficialmente il 50%. Pochi anni dopo Frescobaldi acquista la restante parte del pacchetto azionario.
Con la fine degli anni 2000, nasce anche la prestigiosa e conosciuta etichetta “Poggio alla Gazze dell’Ornellaia” e seguito a ruota dalla folle e vincente idea di “Ornus” un vino a vendemmia tardiva da uve petit Manseng in purezza.
Ornellaia non è quindi solo una cantina, ma una vera e propria icona della storia di Bolgheri, da sempre con un unico focus, la qualità. La mancanza completa di compromessi cosi si ottiene il meglio dalle uve migliori di ogni annata. Questi sono i motivi del perché a oggi Ornellaia è uno dei vini italiani più apprezzati al mondo.
Le vendemmie vengono ovviamente eseguite manualmente e con selezione in vigna dei grappoli migliori e più pregiati. Tutti i cru vengono lavorati separatamente, in base alla parcella di vigneto di provenienza.
Dopo un intero anno di riposo in botte, l’assemblaggio viene composto, ogni annata è diversa e la miscela è sempre preparata per esaltare al meglio ogni più piccola sfumatura dell’annata.
Negli anni si è cosi radicato nella mente di chi conosce questo vino, quello che oggi è consciuto come lo “Stile Ornellaia”, esperienza, competenza e determinazione di un territorio come quello di Bolgheri. La cui complessità, finezza ed eleganza lo rendono impossibile da eguagliare

Visualizzazione di 7 risultati